Pacchettizato o “su commessa”?

Dopo 3 giorni di installazioni e configurazione e altri 3 per l’avviamento all’uso ai tuoi collaboratori, il tuo sistema gestionale è pronto.

Facciamo ‘rollare’ i PC, allacciamo le cinture e…..decollooooooo!!!

“E’ perfetto!!! È proprio quello che mi serviva”.

È proprio così, è proprio quello che ti serviva. Fino a quando, un bel giorno, qualcosa nella tua impresa cambia: cambiano i prodotti commercializzati, crei una rete di agenti commerciali, emetti tipologie di documenti nuovi, vuoi gestire i listini personalizzati per i clienti, vuoi collegare il tuo magazzino al nuovo sistema E-Commerce…e ti rendi conto che il tuo software nuovo nuovo, non ti permette di farlo!

Ti rivolgi nuovamente al tuo rivenditore (di hardware) che ti ha fatto acquistare il software in precedenza ed esterni le tue sopraggiunte necessità.

Dopo 10 minuti di sue annuizioni, lui prende il telefono, chiama la software house e riporta le tue richieste.

“Si può fare?” domandi al tuo rivenditore.

Pausa…

Due possibili risposte ti saranno date:

1 – Mi spiace, non è possibile;

2 – Si può fare.

Le due semplici risposte racchiudono tutta la differenza tra un software pacchettizzato ed uno progettato e sviluppato ‘su commessa’.
Un software pacchettizzato difficilmente potrà essere modificato: per anni la software house ha dedicato risorse, umane ed economiche, allo sviluppo di quel particolare, se non unico, software al fine di ottenere un prodotto valido che faccia bene quel che deve fare e, ancora difficilmente, è disposta a distrarre energie per fronteggiare le tue richieste. Magari, se alla software house giungono nel tempo richieste simili alle tue e le riterrà economicamente remunerative, le troverai implementate nella prossima release dello stesso.

Al contrario, se il tuo software è stato sviluppato ‘su commessa’, nella maggior parte dei casi otterrai una risposta positiva alle tue richieste.

Il software ‘su commessa’ è frutto di Analisi, Progettazione, confronto con il committente, revisioni, prototipi e test.
Il tutto sintetizzato in veri e propri documenti cartacei (Modellazione UML).
Un vero progetto frutto di uno ‘studio di fattibilità’.
La programmazione vera e propria è l’ultimo passo: ‘tradurre’ il progetto in un linguaggio di programmazione.

Noi, alla ISY Soluzioni Software, consideriamo la progettazione e lo sviluppo del software ‘su commessa’ una vera e propria ‘Filosofia di Lavoro’.
La preferiamo alla fossilizzazione che sta dietro la produzione di software pacchettizzato in quanto è più stimolante.
Ci permette di conoscere realtà aziendali sempre differenti con problematiche mai sempre uguali. E’ una sfida continua che porta sempre a soddisfazioni.

Soddisfazioni prima del Committente e poi nostre.

Il Committente ha il SUO software.

E noi gli abbiamo risolto il problema.

We Make Software. For You.

Stay Tuned